Il dizionario -
degli studenti

corda [còr-da] nome femm. (plur. corde) [etimologia: dal latino chorda(m)]. [1] Fascio di fili attorcigliati che può servire a diversi usi: gli alpinisti si mettono in sicurezza legandosi con le corde; per giocare al salto della corda ci vuole coordinazione. || tirare la corda: esagerare, approfittare della pazienza di qualcuno. || tagliare la corda: scappare. || essere giù di corda: essere giù di morale, senza energia. || dare corda a qualcuno: dargli anche troppo spazio. [2] In alcuni strumenti musicali, filo naturale o artificiale che vibrando produce un suono: la chitarra ha sei corde. || teso come una corda di violino: nervoso, inquieto. || toccare la corda giusta: influire su qualcuno a proprio vantaggio. || tenere qualcuno sulla corda: lasciarlo nel dubbio, in attesa. || essere nelle corde di qualcuno: risultargli simpatico. || avere nelle proprie corde: essere portati per qualcosa. [3] In geometria, il segmento che unisce due punti qualsiasi di una curva: il diametro è la corda più lunga di un cerchio.