Il dizionario -
degli studenti

famiglia [fa-mì-glia] nome femm. (plur. famiglie) [etimologia: dal latino familia(m), da famulus «servitore»]. [1] Insieme di persone unite da un rapporto di parentela; specialmente il nucleo formato dal padre, dalla madre e dai figli: la mia famiglia è numerosa. || mettere su famiglia: sposarsi. || essere di famiglia: essere di casa || famiglia patriarcale: quella retta dal più anziano in linea paterna || famiglia di fatto: quella costituita da una coppia di persone che convivono senza essere sposate e dagli eventuali figli. || stato di famiglia: certificato in cui si dichiara la composizione del nucleo familiare:  lavare i panni sporchi in famiglia: risolvere le questioni delicate o spiacevoli all’interno della famiglia o di un gruppo ristretto, senza renderle pubbliche. [2] Insieme di persone legate da caratteristiche simili, anche ideali: la famiglia europea, l’insieme dei cittadini europei, uniti da storia e tradizioni comuni. [3] Insieme di persone discendenti da un antenato comune: la famiglia reale. [4] Organizzazione mafiosa che si riconosce in un unico capo: il pomeriggio del 23 maggio 1992 Gioacchino La Barbera, uomo d’onore della famiglia mafiosa di Altofonte, doveva dare il segnale agli assassini del giudice Falcone, appostati su un’altura a destra dell’autostrada. [5] In linguistica, famiglia linguistica, insieme di lingue che hanno la stessa origine: il latino appartiene alla famiglia linguistica indoeuropea. [6] In biologia, gruppo di esseri viventi accomunati da caratteristiche simili; una famiglia comprende più generi: il gatto (genere felis) appartiene alla famiglia dei felini.