Il dizionario -
degli studenti

forza [fòr-za] nome femm. (plur. forze) [etimologia: dal latino tardo fortia(m)]. [1] Energia fisica, robustezza del corpo, potenza dei muscoli: quell’atleta ha una grande forza nelle gambe. || forza bruta: forza non guidata dalla ragione; bella forza!: esclamazione ironica che si dice a proposito di qualcosa che non è costato sforzo o fatica. [2] Coraggio, energia spirituale, capacità di resistenza di fronte a difficoltà e disgrazie: la ragazza ha dimostrato grande forza dopo la perdita della madre. || forza d’animo; forza!: grido d’incitamento per dare coraggio. || Convinzione, impegno deciso: che la forza sia con te! (da Star wars). || (usato al plurale) doti, qualità personali, mezzi economici, soldi e beni a disposizione: è diventato un uomo di successo con le proprie forze. [3] Potenza, intensità: la forza dell’immaginazione non ha confini. la forza della passione può spingerti a diventare ciò che desideri. || efficacia: la forza del farmaco mi ha permesso di guarire; con la forza della sua bellezza mi ha reso suo schiavo. [4] Potenza, intensità di un elemento naturale: il vento soffiava con una forza spaventosa. [5] Capacità di obbligare: la forza della ragione frena i nostri istinti più bassi; la forza della legge. [6] Violenza, prepotenza: i bulli ricorrono alla forza per fare i loro comodi. [7] (al plurale) Nel linguaggio militare, insieme di uomini o di mezzi: le forze armate si suddividono in forze di terra, di mare, dell’aria: l’esercito, la marina, l’aviazione. [8] (al plurale) Gruppo di persone che hanno in comune attività e programmi politici: le forze di sinistra e le forze di destra si contrappongono per idee e valori. [9] In fisica, la parola indica una causa che perturba lo stato di quiete o di moto di un corpo || forza gravitazionale: forza che si esercita tra masse; forza elettrica: forza che si scatena tra particelle dotate di carica elettrica. || In chimica, capacità delle sostanze acide e basiche di reagire tra loro.