Il dizionario -
degli studenti

luna [lù-na] nome femm. (plur. lune) [etimologia: dal latino luna(m)]. [1] Satellite naturale della Terra che descrive un’orbita intorno ad essa in circa 28 giorni; è priva di acqua e di atmosfera e rivolge verso la Terra sempre la stessa faccia. Compie tre movimenti principali: gira su sé stessa (rotazione); gira intorno alla Terra (rivoluzione); gira insieme alla Terra intorno al Sole (traslazione). La sua luminosità è dovuta alla luce del Sole riflessa verso la Terra. || Fasi della Luna: aspetti sotto cui essa ci appare nel periodo della sua rivoluzione intorno alla Terra: luna nuova (o novilunio), quando la Luna si trova tra il Sole e la Terra, e non si vede; primo quarto, quando è illuminata solo la metà occidentale del disco; luna piena (o plenilunio), quando la Luna si trova dalla parte opposta del Sole rispetto alla Terra e viene illuminata completamente; ultimo quarto, quando è illuminata solo la metà orientale del disco. Nel periodo di passaggio dal novilunio al plenilunio, è detta crescente; dal plenilunio al novilunio, calante.  Gobba a ponente luna crescente, gobba a levante luna calante: si riferisce alle fasi lunari.  Viso, faccia, faccione di luna piena: viso grasso e tondo, soprattutto se è espressione di salute e serenità;  essere tondo come la Luna (o come la luna d’agosto): si riferisce al viso, o anche a tutta la persona. [2] Satellite naturale di altri pianeti:  le lune di Giove. [3] Luogo immaginario in cui la mente si rifugia perdendo il contatto con la realtà:  avere la testa sulla luna, vivere sulla luna. [4] Essere distratto o estraniato dalla realtà, non rendersi conto di quel che succede;  venire dalla luna: meravigliarsi per cose normalissime. [5] In senso figurato, tutto ciò che è tanto lontano da essere o sembrare impossibile, irraggiungibile:  chiedere la luna, volere la luna. [6] Con riferimento ai cambiamenti del satellite o al suo presunto influsso sul carattere degli uomini:  essere volubile come la luna, agire assecondando i propri sbalzi d’umore; essere in luna, essere di luna buona o cattiva luna: essere bendisposto o maldisposto.  Abbaiare alla luna: protestare senza essere ascoltati; Domandare, volere, desiderare la luna: volere una cosa impossibile a ottenersi; Far vedere la luna nel pozzo: far credere cose assurde, impossibili, generalmente allo scopo di raggirare qualcuno. || Luna di miele: il primo mese di matrimonio e più in generale il primo periodo della vita matrimoniale; indica il primo periodo di una nuova situazione, quando tutto procede bene; viene usato per indicare in particolare il viaggio di nozze:  Marco e Lucia sono andati a Venezia in luna di miele; dopo tanti anni, sembrano ancora in luna di miele!