Il dizionario -
degli studenti

opera [ò-pe-ra] nome femm. (plur. opere) [etimologia: dal latino opus, operis «lavoro, opera, attività lavorativa»]. [1] Ogni attività, azione, lavoro diretto ad uno scopo: ] occorre l’opera di uno specialista; gli operai del cantiere, appena suonata la sirena, si misero subito all’opera. [2] L’effetto, il risultato concreto di un’attività artistica/intellettuale o materiale: ] l’opera di Michelangelo è conosciuta in tutto il mondo; questo disegno è opera mia!; la distruzione del raccolto è stata opera della gelata || opera muraria: costruzione, struttura; opere pubbliche: lavori impegnativi da un punto di vista finanziario, tecnologico e organizzativo; grandi opere: sostenute da enti pubblici a favore della comunità || dare opera, mettere, andare in opera, cominciare a usare, a funzionare; essere all’opera, stare lavorando; compiere, coronare l’opera, portarla a termine. [3] Attività di carattere spirituale, azione morale o associazione religiosa o non, non a scopo di guadagno, che intende realizzarla: opere buone, opere di carità; l’AVIS è un’opera attiva nella donazione del sangue; l’Opera di San Vincenzo si occupa di assistere i malati e gli anziani. [4] Rappresentazione teatrale di un testo cantato e accompagnato dalla musica, melodramma: il Rigoletto (1851), Il trovatore (1853) e La traviata (1853) sono tra le opere più famose di Giuseppe Verdi || Costruzione destinata alle rappresentazioni di componimenti operistici (in questo caso, con iniziale maiuscola): Teatro dell’Opera; gli orchestrali dell’Opera di Milano.