Il dizionario -
degli studenti

ottuso [ot-tù-so] aggettivo [derivato dal latino obtusus, participio passato di obtundere «ottundere»]. [1] In geometria indica un angolo con ampiezza maggiore di un angolo retto (che misura 90°) e minore di un angolo piatto (che misura 180°), cioè un angolo superiore a 90° e inferiore a 180°: l’angolo ottuso è un angolo compreso tra 90° e 180°, mentre l’angolo acuto è un angolo compreso tra 0° e 90°. [2] In senso figurato indica l’essere poco intelligente e sensibile, lento a capire e a cogliere la profondità di un concetto: dimostra di avere una mente ottusa quando non riesce a riflettere su un problema da vari punti di vista; la sua espressione ottusa indica che non ha capito l’argomento del discorso. [3] In senso letterale indica una lama o un altro oggetto non aguzzo e che non taglia: ] anticamente, nei tornei si usavano spade ottuse per non ferire l’avversario.