Il dizionario -
degli studenti

inquinamento

inquinamento [in-qui-na-mén-to] nome masch. (plur. inquinamenti) [etimologia: dal latino tardo inquinamentu(m), a sua volta derivato da inquinare]. [1] Insieme delle alterazioni delle caratteristiche ambientali causate dall’azione dell’uomo, con l’introduzione di sostanze dannose per l’ambiente e per la salute:  a causa dell’inquinamento, l’aria di Milano è quasi irrespirabile. II inquinamento acustico: insieme dei danni provocati nell’uomo dal rumore eccessivo, specialmente in zone aeroportuali o ad alta densità di traffico. II inquinamento ambientale: alterazione dell’equilibrio ambientale provocata dall’uomo, specialmente dall’industria. II inquinamento atmosferico: inquinamento dell’aria dovuto alla presenza di gas e fumi prodotti dagli impianti industriali, dagli impianti di riscaldamento domestico e dai motori degli autoveicoli. II inquinamento del suolo: inquinamento dovuto specialmente a prodotti non biodegradabili o non rapidamente distruttibili contenuti nei rifiuti solidi urbani e industriali. II inquinamento delle acque: presenza di sostanze tossiche, residui organici, agenti patogeni, gas, nelle acque di falda, fluviali, lacustri e nelle acque marine costiere, prodotta dalle acque di scarico delle abitazioni e delle industrie. II inquinamento luminoso: diminuzione della luce naturale notturna a causa dell’eccessiva illuminazione artificiale. II inquinamento radioattivo: provocato da sostanze radioattive nell’aria, nell’acqua o nel terreno come risultato dell’attività umana, sia per incidente che per volontà esplicita. [2] Contaminazione, corruzione. II inquinamento delle prove: intervento disonesto compiuto sulle prove giudiziarie per alterarle a proprio vantaggio.