Il dizionario -
degli studenti

nobiltà [no-bil-tà] nome femm. invariabile [etimologia: dal latino nobilitate(m)]. [1] La classe sociale, a cui di solito si appartiene dalla nascita, che in passato garantiva particolari privilegi, come possedere la terra, ricoprire le cariche più importanti dello Stato e non pagare le tasse:  la nobiltà era organizzata in forma gerarchica: principi, duchi, marchesi e conti. [2] Il fatto di essere nobili, di appartenere alla classe sociale superiore:  l’espressione scherzosa “noblesse oblige” significa che anche la nobiltà ha i suoi doveri e le sue responsabilità! || nobiltà di spada: acquisita grazie a imprese militari || nobiltà di toga: acquisita per aver esercitato cariche particolari nell’amministrazione della giustizia e delle finanze pubbliche, oppure comprata. [3] Eleganza; superiorità; grandezza d’animo:  la fanciulla si distingueva per la nobiltà d’aspetto; la nobiltà del noce è riconosciuta tra i vari tipi di legno; hai fatto un gesto di grande nobiltà.